Keyword

Keyword

« Torna al Glossario

Definizione di keyword

Le keyword sono le parole chiave utilizzate dagli utenti quando effettuano le ricerche su Google e sui motori di ricerca in generale.

 

A cosa servono le keyword?

Le keyword vengono utilizzate dai motori di ricerca per interpretare i bisogni e le necessità degli utenti. 

Servono agli utenti per interrogare i motori di ricerca, nel momento in cui hanno bisogno di reperire una determinata informazione.

 

Perchè le keyword sono importanti?

Le keyword sono importanti perché sono la base della SEO e sono la base dell’attuale sistema di navigazione su internet, qualsiasi sia il dispositivo utilizzato. Le keyword attivano la gran parte delle sessioni di navigazione di tutti noi e sono la base della gran parte delle campagne di marketing digitale.

Dobbiamo tenere presente che le keyword non sono un algoritmo elaborato da una macchina, ma rappresentano i bisogni di persone in carne ed ossa. La SEO e la SEA si basano proprio su questo concetto: più le risposte fornite dai siti ai bisogni degli utenti rilasciano un valore, più sono efficaci. 

Conoscere le keyword significa conoscere i bisogni espressi dei navigatori. Conoscere i bisogni dei navigatori permette di costruire i siti ed i loro contenuti, strategicamente, sulla base delle necessità dei propri clienti. E non è cosa da poco. 

 

Come conoscere le keyword?

La buona notizia è che i motori di ricerca ci permettono di conoscere le keyword utilizzate dai navigatori con grande precisione e ci indicano la frequenza media mensile di ricerca su base linguistica e territoriale. Tutto questo in maniera gratuita.

Il principale strumento per conoscere le keyword è il tool di Google Keyword Planner. Fa parte della suite Google ADS, ma può essere consultato gratuitamente senza essere obbligati ad attivare campagne pubblicitarie. Lo strumento è ottimo, permette di conoscere i suggerimenti, che di solito sono molti e di grande interesse. Tutti i dati possono essere scaricati su Excel per poter essere organizzati in locale.

 

E’ finalmente disponibile in italiano Answer The Public, che organizza le ricerche degli utenti in maniera visuale.

 

Un altro strumento gratuito alla portata di tutti è Google Suggest, che ci permette di conoscere le keyword correlate inserendo nel motore di ricerca di Google la prima parte del termine di ricerca. La funzione “autocomplete”, prima di cliccare il pulsante “invio”, evidenzia le keyword correlate. La stessa funzione è presente al fondo della pagina SERP. Se ci abituiamo ad utilizzare questi strumenti, sono comodissimi e gratuiti.

 

Per ricerche professionali si possono utilizzare tool a pagamento. Il nostro preferito è Seozoom, che permette analisi approfondite, organizzabili come illustrato nell’immagine che segue, relativa alla keyword “agriturismo toscana”:

 

Keyword: analisi dei termini di ricerca

 

Quali sono le tipologie di keyword?

A seconda della loro lunghezza e del contesto, le keyword possono essere catalogate in diversi modi:

 

1 – Short tail keyword. Chiamate anche focus keyword. Si tratta di keyword composte da uno o due termini. Hanno alti volumi di traffico ma sono molto competitive, per cui è più complicato posizionarsi organicamente per queste keyword. Inoltre non definiscono con precisione i bisogni dei navigatori. Per questo vengono anche chiamate vanity keyword. Immaginiamo la keyword “spiaggia”. Una spiaggia può essere ovunque nel mondo e ci rivela  molto poco rispetto al search intent dell’utente.

 

2 – Long tail keyword.  Dette anche keyword a coda lunga, sono keyword molto più precise e quindi utili in ottica SEO. Sono generalmente composte da almeno 3 o 4 parole. Sono meno competitive e molto più specifiche di quelle short tail. Immaginiamo, tornando all’esempio di prima, la keyword “spiaggia in versilia” o, meglio ancora “spiaggia in versilia per cani”. Siamo tutti d’accordo che sono molto più interessanti? 

 

3 – Keyword correlate. Le keyword correlate possono essere sinonimi, altre espressioni correlate o variazioni della keyword principale, utilizzate dagli utenti per effettuare lo stesso tipo di ricerca. Tutti noi utilizziamo modi assolutamente diversi per raggiungere lo stesso risultato, anche se esistono spesso pattern comuni. Per questo il lavoro di keyword research è complesso e deve essere svolto da professionisti.
Inserire le keyword correlate all’interno di un testo permette di fornire una risposta migliore al bisogno informativo degli utenti e di allargare il campo semantico di quel contenuto.

 

4 – Search intent. Le keyword possono essere catalogate anche a seconda dell’intenzione di ricerca del navigatore. Approfondiremo i diversi tipi di search intent in una voce apposita di questo glossario. 

 

5 – Ricerca vocale. La ricerca vocale è sempre più diffusa e sta condizionando profondamente il modo con cui tutti noi effettuiamo le ricerche. La ricerca vocale, effettuata con la voce e senza l’ausilio delle mani e di una tastiera, comporta il fatto che ci rivolgiamo alla macchina attraverso ricerche più lunghe, precise ed articolate.

 

In conclusione abituiamoci a mettere a fuoco l’importanza delle keyword in tutti i nostri progetti di marketing digitale, per abituarci a comprendere i bisogni reali ed espressi degli utenti.

Sinonimi:
termini di ricerca, termine di ricerca, query, queries
Tag: Seo
« Torna al Glossario