Search intent

Search intent

« Torna al Glossario

Definizione di search intent

Il search intent è il motivo reale per il quale un utente effettua una ricerca sui motori di ricerca.

 

Cos’è il search intent?

Come abbiamo visto, il search intent, in italiano intenzione di ricerca, è la vera ragione per la quale una persona effettua una ricerca su Google. Il search intent è spesso implicito e lo sforzo effettuato dai motori di ricerca consiste nel cercare di interpretarlo, per restituire all’utente esattamente il risultato che si aspetta.
“Apple” può essere un frutto o un famoso produttore di computer. In base al contesto, i motori di ricerca devono essere molto abili nel comprendere se in quel momento l’utente sta cercando il frutto o il produttore di computer.  

Si tratta di uno sforzo molto importante da parte dei motori di ricerca, che in questa fase si giocano tutto. Per questa ragione sono diventati sempre più sofisticati nell’interpretare l’interesse primario degli utenti.

 

Perché il search intent è importante in ottica SEO?

Il search intent è importante in ottica SEO perché consente di individuare esattamente l’intenzione di ricerca dei navigatori.

La comprensione del search intent ha molto a che fare con la psicologia delle persone.

 

Chi gestisce un sito internet sa che la gran parte del traffico proviene dai motori di ricerca, che classificano i siti, una volta individuate e comprese le intenzioni di ricerca dei navigatori in base a tanti fattori, che contribuiscono a definire l’autorevolezza del sito ed il valore del singolo contenuto.
ll sito che centra il search intent dei navigatori è in grado di intercettare un bisogno reale e di fornire una risposta pertinente, scalando in questo modo le classifiche dei motori di ricerca.

Per questo la comprensione del search intent è importantissima in ottica SEO.

 

Quali sono le tipologie di search intent? 

Tutti noi cerchiamo le stesse cose in maniera differente, ma esistono degli schemi comuni, tecnicamente chiamati pattern.
I search intent possono essere catalogati in questi gruppi principali:

 

1 – Informazionale

Il search intent è informazionale quando l’utente cerca approfondimenti ed informazioni su un determinato argomento. Questo tipo di keyword sono tipicamente accompagnate da: “come”, “quando”, “perché, “chi”. Per intenderci, sono le tipiche ricerche in stile Aranzulla.

 

2 – Navigazionale

Il search intent è navigazionale quando l’utente cerca informazioni specifiche su un brand, un marchio o vuole raggiungere un certo sito che conosce già. Il motore di ricerca non deve fare altro che accompagnarlo sul sito di destinazione. Queste ricerche sono tipicamente accompagnate dal brand. Alcuni esempi: “apple”, “audi Q5”, “regione lazio”.

 

3 – Indagine commerciale

Nel caso dell’indagine commerciale l’utente cerca opinioni, recensioni, o maggiori informazioni su un prodotto specifico. Queste ricerche precedono l’acquisto e rappresentano il momento in cui l’utente raccoglie le informazioni prima di decidere se comprare. Alcuni esempi: “quale scegliere”, “confronto”, “migliore”, “recensioni”.

 

4 – Transazionale

Nel caso del search intent transazionale l’utente si trova in fase avanzata del processo di acquisto ed è pronto a compiere un’azione di conversione. Le keyword transazionali sono accompagnate tipicamente da “offerta”, “prezzo”, “costo”, “sconto”.

 

5 – Locale

Il search intent è di tipo locale quando l’utente manifesta un interesse specifico verso un prodotto o servizio in una determinata località. Ad esempio: “ristorante giapponese a milano” o “parrucchiere vicino a me”.

 

Come abbiamo visto, comprendere il search intent è importante sia per capire il comportamento dei motori di ricerca e quindi di come vengono composte le SERP, sia per individuare quali sono le vere ragioni per cui gli utenti effettuano una determinata ricerca e, di conseguenza, che tipo di informazione si aspettano.

Sinonimi:
intento di ricerca, intenzione di ricerca
Tag: Seo
« Torna al Glossario