Aziende Vincenti - Come lavoriamo

COME LAVORIAMO

Piccoli passi, grandi traguardi

L’intelletto taglia e divide come un paio di forbici. Il cuore unisce come un ago. Il sarto li usa entrambi.
Mātā Amṛtānandamayī, filantropa

I sarti del marketing digitale

Mai come prima d’ora le aziende si ritrovano tanto esposte a pubblicità ingannevoli. Si vedono in giro offerte di ogni tipo che spaziano dalle semplici offerte di follower alle promesse di aumentare il traffico web di migliaia di unità con misteriosi e fantomatici strumenti segreti.

Nessuna delle figure che fa queste proposte, a mio parere, usa davvero il cervello. E se lo usa, lo fa solo per il proprio tornaconto. Chi vende follower gioca sull’ignoranza – intesa come non conoscenza – dei tanti imprenditori che operano nel mondo digitale e non hanno modo o tempo di studiarne anche gli antri più oscuri.

 

Raccontare che sei in grado di fare SEO, promettere di portare traffico e intascare soldi facili, è molto semplice, per questo in molti ci provano. Ma ciò che vorremmo sapere da ognuna di queste persone è: dove trovi il coraggio di guardarti allo specchio quando hai derubato – esatto, derubato – persone oneste che si sono fidate di te?

Persone che magari non sanno che follower e traffico web servono a molto poco se non a nulla (non a caso, tecnicamente si chiamano “metriche di vanità”) se alle spalle non hai un sito ben fatto o una strategia social bullet proof, a prova di proiettile?

 

E quindi? Il Digital Marketing è davvero quell’oceano di squali che sembrerebbe essere? Tutt’altro.

C’è anche chi ha voglia di guardarsi allo specchio e dirsi che anche oggi ha aiutato qualcuno a uscire dalla palude in cui qualcun altro lo aveva cacciato.

 

C’è anche chi in quello che fa ci mette davvero passione, sa qual è il vero significato dell’empatia e quindi sa mettersi nei panni altrui, capendo la disperazione di aver speso cifre importanti per un sito che non serve a nulla.

 

C’è anche chi conosce degli strumenti innovativi che possono davvero aiutarti nel tuo business e li mette in opera al posto tuo, ma come se li stessi applicando tu.

 

C’è anche chi crede fermamente nei valori di onestà e fiducia. E questi siamo noi.

 

Anche per questo ci definiamo i sarti del Digital Marketing. Io vado a scuola di cucito e so esattamente cosa c’è dietro alla realizzazione di un capo perfetto. Ore, ore e ore di dettagli da sistemare, parti da far combaciare, punti da scucire. Da questo punto di vista, la sartoria è una perfetta metafora di vita: fare le cose per bene richiede tempo e ordine.

 

I nostri progetti digitali sono realizzati esattamente secondo questa filosofia: cerchiamo di comprendere con pazienza e senza fretta quali sono le tue esigenze e i tuoi obiettivi. Ci sediamo insieme intorno a un tavolo e insieme capiamo qual è la strategia giusta per te. Soprattutto, insieme ci confrontiamo sui costi, facendo prezzi chiari e con l’intento di venirti incontro.

 

Insomma, noi vogliamo costruire rapporti basati su fiducia e stima reciproca, non su un algoritmo o su false speranze. Ci piace dire che i nostri clienti sono nostri amici, perché è vero.

 

Qualcuno direbbe che fare il sarto è fuori moda. Nulla di più falso. La qualità e la ricercatezza non tramontano mai. Chiunque noterebbe la differenza fra un abito cucito a mano, cioè unico, e uno realizzato in milioni di copie, ovvero per il mercato di massa. Chiunque noterebbe la differenza fra arte e dozzinalità. Vale per gli abiti tanto quanto per le strategie di marketing di un’azienda.

 

Ecco, vogliamo farti vedere la differenza.

Mariella

Io non cucio e solo l’idea di cucire mi annoia. Ma capisco perfettamente il concetto, perché io lo applico quotidianamente nella corsa, la mia grande passione.

 

La corsa è fatta di impegno quotidiano, abnegazione, sacrificio, metodo e costanza. Che si corra per il puro piacere di farlo, per una gara breve, per completare una maratona o una ultramaratona, passo dopo passo, un piede dopo l’altro, con le giuste motivazioni, si raggiungono grandi obiettivi.

Mi piace applicare nei progetti che seguo la metafora della corsa, che personalmente adotto in tutto ciò che faccio: visto da lontano, ogni obiettivo importante sembra irraggiungibile ed estenuante. Ciò che conta è di non focalizzarsi sull’obiettivo finale ma, pur tenendolo presente, consiglio sempre di scomporlo in micro obiettivi, i famosi piccoli slot quotidiani. Ricordiamoci che l’obiettivo è importante, ma il percorso per raggiungerlo è fondamentale.

 

Questo approccio vale per gli allenamenti, che vengono solitamente ripartiti in blocchi mensili e che, visti nel loro complesso a inizio mese, sembrano una cosa irraggiungibile; ma se si affrontano e chiudono uno per uno la prospettiva cambia del tutto e ci si accorge di riuscire a completarli senza problemi.  Lo stesso approccio vale soprattutto durante la gara: 42 chilometri sono una quantità di chilometri importante. Io di solito li spezzo in piccoli slot intermedi da 10 chilometri, ognuno con un obiettivo di passo, con diverse motivazioni e con diverse tecniche di visualizzazione. Chiuso un obiettivo si passa al successivo.

In questo modo, passo dopo passo, completato un micro obiettivo per volta, gradualmente l’obiettivo finale si avvicina e, lavorando bene, diventa raggiungibile.

 

In ambito lavorativo condivido sempre con i miei clienti l’approccio dei micro obiettivi e dei piccoli slot. È un processo che funziona.

Gli obiettivi però devono essere raggiungibili: non lavoriamo per passare da 0 a un milione di Euro di fatturato in 10 mesi, ma lavoriamo per far sì che i nostri siti siano un vero strumento di lavoro, funzionale agli obiettivi, che definiamo preliminarmente, che condividiamo e che, soprattutto, misuriamo periodicamente.

 

Il nostro lavoro deve essere adeguatamente remunerato: non accettiamo siti “brochure” da 500€. I siti devono essere efficaci, non un mero sito vetrina e devono essere “sempre” inseriti in una strategia di marketing complessiva.

I nostri clienti possono scegliere la modalità di collaborazione preferita: li possiamo formare, in maniera tale che siano autonomi. Possiamo seguire e formare i loro team interni, con il nostro supporto dall’esterno. Possiamo fare tutto noi. Con la massima flessibilità.

Lavorando con impegno, metodo e passione, raggiungeremo i nostri traguardi. Passo dopo passo.

Federico

Raccontaci il tuo progetto

Ed iniziamo a lavorare insieme


    Iscrivermi alla vostra newsletter